Nasce la Fondazione "Angelo Frammartino"

Fondazione "Angelo Frammartino", arriva il giorno tanto atteso. Martedì 25 Settembre (ore 11.00), presso la Sala consiliare di Palazzo Orsini, si terrà infatti la cerimonia della sottoscrizione ufficiale dell’atto pubblico che sancirà, nei fatti, la nascita del sodalizio.

Martedì 25 Settembre cerimonia ufficiale di sottoscrizione dell’atto pubblico Fondazione "Angelo Frammartino", arriva il giorno tanto atteso. Martedì 25 Settembre (ore 11.00), presso la Sala consiliare di Palazzo Orsini , si terrà infatti la cerimonia della sottoscrizione ufficiale dell’atto pubblico che sancirà, nei fatti, la nascita del sodalizio. Fortemente voluta per ricordare, valorizzare e far germogliare il pensiero e l’esempio del giovane volontario eretino ucciso l’anno scorso a Gerusalemme, alla Fondazione aderiscono, già in questa fase, enti ed istituzioni di tutta Italia, i cui rappresentanti (designati per tre anni, rinnovabili) siederanno nel Consiglio di amministrazione insieme a due rappresentanti della famiglia Frammartino, ad Alberto Prestininzi (docente universitario, amico di famiglia) e al sindaco Antonino Lupi , questi ultimi nominati a vita e non sostituibili.

Oltre al Comune di Monterotondo , a quello di Roma , alla Regione Lazio e alla Provincia di Roma , nell’elenco delle adesioni figurano la Regione Calabria , le Province di Milano e Frosinone , i Comuni di Caulonia (RC), Ceccano (FR), Sora (FR) e Vinci (FI), l’ARCI nazionale, l’ANPI Monterotondo, l’associazione "Amici di Angelo Frammartino ", la Rete dei Comuni Solidali e la Tavola della Pace . L’elenco è destinato ad essere aggiornato sulla base di ulteriori adesioni, molte delle quali già annunciate ma non ancora formalizzate, che potranno arrivare in futuro. La Fondazione, come recita testualmente l’articolo 4 dello Statuto, "ha lo scopo di promuovere i principi e i valori della pace, della solidarietà, della convivenza, della giustizia, dell’etica dei comportamenti sociali, dei diritti e delle libertà fondamentali della persona umana e delle comunità, con particolare attenzione ai giovani", attraverso un’azione che valorizzi "il confronto sociale ed interculturale fra i popoli, nel pieno rispetto delle tradizioni e delle diversità", operando in particolare per le attività di beneficenza, istruzione, formazione e tutela dei diritti civili, sia in sede nazionale sia internazionale. Alla cerimonia di martedì, in rappresentanza dei rispettivi enti, sono attesi Paolo Beni , presidente dell’ARCI Nazionale, Luigi Nieri , assessore al Bilancio, Programmazione economico-finanziaria e partecipazione della Regione Lazio, Liliana Frascà , consigliera regionale della Calabria, Antonio Rosati , assessore alle Politiche Finanziarie e Bilancio della Provincia di Roma, Irma Domenica Dioli , assessore alla Pace e cooperazione internazionale della Provincia di Milano, Francesco Giorgi , assessore alla Politiche Sociali della Provincia di Frosinone, Paolo Masini , consigliere del Comune di Roma, Ilario Ammendolia , sindaco del Comune di Caulonia (località calabrese d’origine della Famiglia Frammartino), oltre ovviamente ai rappresentanti di tutti gli altri enti ed organismi tra cui i comuni di Ceccano, Sora e Vinci.

«Siamo molto soddisfatti - afferma il sindaco Lupi - perché in pochissimo tempo, grazie alla sensibilità e all’impegno della famiglia Frammartino e delle tante realtà, istituzionali e non, che si sono immediatamente adoperate, siamo riusciti a raggiungere l’obiettivo di realizzare la Fondazione, il che permetterà di non disperdere l’enorme patrimonio di idee, emozioni e valori che Angelo ci ha lasciato e che a noi spetta trasmettere e valorizzare». info@angeloframmartino.org


Stampa   Email