Grazie a Dio è Venerdì - Vent'anni di sguardi su Gerusalemme e dintorni.

COP_Grazie_a_Dio_venerdiE' con vero piacere che pubblichiamo alcune informazioni sul libro del nostro Franco La Torre, amico carissimo della Fondazione Angelo Frammartino. Il libro, intitolato "Grazie a Dio è Venerdì - Vent'anni di sguardi su Gerusalemme e dintorni", è già nelle librerie.



Non si finisce mai di conoscere, soprattutto a Gerusalemme. E' questo lo spirito che ha accompagnato Franco La Torre in venti anni di viaggi in Palestina. Qui ha incontrato e condiviso esperienze, paure ed emozioni con David Grossman e Suad Amiry, Mustafà Barghouti e Yossi Beilin, Tano D'Amico e Marina Rossanda. Attraverso i dialoghi, gli incontri, le suggestioni di una terra afflitta ma dove non si è ancora persa la speranza, l'autore ci restituisce il suo lungo percorso alla strenua ricerca di risposte sul conflitto arabo-israeliano. Richiamati alla mente dai profumi di erbe fresche e di caffè, dal brivido dei missili di Saddam o dal sapore di spezie, le storie e i ricordi si snodano tra le strade della città vecchia di Gerusalemme, sulle alture del Golan, per i villaggi della striscia di Gaza. Immerso tra i colori di questa terra, Franco La Torre ci regala un libro dove prevale il desiderio di volersi liberare dai preconcetti e di voler comprendere interamente le ragioni profonde del più lungo conflitto contemporaneo.

 

Alessandro Zattini per la Fondazione Angelo Frammartino ONLUS

Stampa   Email