Premio Nazionale Paolo Borsellino 2007

L'associazione culturale-onlus "Società Civile" di Teramo ha istituito nel 1994 il Premio nazionale "Paolo Borsellino" per l'impegno sociale e civile che si svolge in collaborazione con l'Amministrazione Provinciale di Teramo, con il Patrocinio del Consiglio Regionale d'Abruzzo.
Il tema dell’anno 2007 è stato "La legalità è... partecipazione, pensieri, parole, idee, percorsi, proposte per una nuova cittadinanza". "Il premio intende testimoniare ammirazione, gratitudine ed affetto a quelle personalità italiane che hanno offerto una testimonianza d'impegno, di coerenza e di coraggio particolarmente significativa nella propria azione sociale e politica contro la violenza e l'ingiustizia, ed in modo particolare per l'impegno profuso in difesa e per la promozione dei valori della libertà, della democrazia e della legalità." Un’iniziativa che comprende una serie di 40 appuntamenti in tutto il territorio della Regione Abruzzo dal 18 al 27 ottobre. Dibattiti, Incontri, Proiezioni Cinematografiche, Rassegne Teatrali, sono gli ingredienti che caratterizzano il "Premio Nazionale Paolo Borsellino per l’impegno sociale, civile e la legalità" giunto quest'anno alla 12° edizione, cui si è aggiunto il "Premio Speciale Angelo Frammartino per la pace e la solidarietà", che è alla 2° edizione.
Sabato 27 ottobre 2007 a Pescara, presso l’auditorium "De Cecco", in occasione della seconda giornata regionale per la legalità, sono stati assegnati il 12° "Premio Nazionale Paolo Borsellino" ed il 2° "Premio Speciale Angelo Frammartino".
In mattinata si è svolto un incontro con gli studenti sull tema "Libertà e… partecipazione" cui seguirà la consegna dei premi. Nel pomeriggio sono stati consegnati i premi, intitolati a Paolo Borsellino ed Angelo Frammartino.
Leo Nodari, responsabile di "Società Civile", ha moderato gli interventi. Hanno introdotto il tema il presidente del Consiglio regionale dell’Abruzzo Marino Roselli e l’assessore della Regione Abruzzo Elisabetta Mura.
Nella prima parte della serata è stata ricordata la costituzione della Fondazione Angelo Frammartino. Alla presenza dei familiari e degli amici di Angelo, hanno ricevuto il Premio Speciale Angelo Frammartino: Eugenio Melandri, coordinatore internazionale "Chiama l'Africa", per il suo impegno nei paesi del Sud del mondo, e l’assessore Luigi Nieri, in rappresentanza della Regione Lazio, per l'impegno per la pace e la solidarietà.
Ha fatto seguito la consegna del Premio Nazionale Paolo Borsellino. Sono intervenuti il premio nobel Dario Fò e i premiati della serata. Tra questi ultimi: don Marcello Cozzi, della fondazione antiusura "Interesse Uomo", Giuseppe Forgione, presidente della commissione parlamentare antimafia, Franca Rame, senatrice impegnata sui temi della pace e della giustizia sociale, e Nicki Vendola, presidente della Regione Puglia da anni impegnato nella lotta alla criminalità organizzata.


Stampa   Email