Spettacolo conclusivo della scuola media "Pirandello"


Con le parole, i gesti, la musica e i colori i ragazzi hanno espresso anche la loro volontà di impegnarsi nella costruzione di un mondo diverso e che alla diversità sappia sempre riservare il giusto spazio, a partire dalla loro esperienza quotidiana di studenti.
Uno spazio particolare, nel lavoro che hanno svolto è stato dedicato al ricordi di Angelo e degli ideali che lo hanno spinto a partire. Per questa ragione gli studenti e gli insegnanti, che insieme alla Fondazione hanno voluto iniziare questa esperienza di formazione e crescita, lo scorso dicembre, hanno anche voluto concluderla insieme a noi.
L'incontro con loro ci ha lasciato profondamente commossi e sorpresi per la sensibilità e, al tempo stesso, la forza con i quali i ragazzi hanno saputo portare in scena il dramma della guerra e l'impegno per la pace. Soprattutto, ci ha reso ancora più consapevoli della responsabilità che abbiamo rispetto alle nuove generazioni di costruire, insieme alle scuole, percorsi sempre più definiti e duraturi nel tempo che permettano loro di crescere insieme e insieme imparare ad abitare un mondo finalmente in pace.


Stampa   Email