Il Presidente del Senato Marini aderisce alla costituenda Fondazione

"Vorrei esprimere la mia adesione ideale dall'iniziativa di costituire una Fondazione intitolata a un giovane che credeva fermamente nei valori della pace e della solidarietà, affinche' la sua tragica esperienza possa diventare sprone per un maggior impegno civile in quella terra e in quelle altre situazioni martoriate dove la violenza sembra avere prevalso". E' questo il contenuto del telegramma che il presidente del Senato, Franco Marini , ha inviato ai partecipanti alla presentazione della Fondazione 'Angelo Frammartino' intitolata al giovane volontario di Monterotondo ucciso il 10 agosto del 2006 in Palestina. "Anche quando la disperazione prende il sopravvento - aggiunge il presidente del Senato - dobbiamo credere che puo' esistere un'altra via, coraggiosa e disarmata, una volonta' di reagire alla violenza non con odio e vendetta, ma ricercando sempre con pazienza ed umilta' il dialogo e la riconciliazione. Auspico - conclude Marini - che attraverso l'impegno e il lavoro della costituenda Fondazione il coraggio puro e i valori umani disinteressati di Angelo possano servire da esempio a tanti altri giovani per non perdere mai la fiducia e continuare a lottare per la pace, perche' i figli di altri genitori possano vivere in pace".


Stampa   Email