Dom19112017

Back Sei qui: Home > Angelo > Riconoscimenti > Premio Nazionale Paolo Borsellino per l'impegno sociale, civile e la legalità

Riconoscimenti

Premio Nazionale Paolo Borsellino per l'impegno sociale, civile e la legalità

Consegna del "Premio Nazionale Paolo Borsellino per la pace e la legalità" ai genitori di Angelo Frammartino.

L’associazione "Società Civile", in collaborazione con "Libera", ha organizzato in Abruzzo dal 23 novembre al 3 dicembre 2006 l’11a edizione del Premio Nazionale "Paolo Borsellino" per l'impegno sociale e civile con la partecipazione, nella rassegna e nel comitato organizzativo, di Rita Borsellino e don Luigi Ciotti, e con il patrocinio del Consiglio Regionale d’Abruzzo e la Provincia di Teramo.


Il premio intende testimoniare ammirazione, gratitudine ed affetto a quelle personalità italiane che hanno offerto una testimonianza d'impegno, di coerenza e di coraggio particolarmente significativa nella propria azione sociale e politica contro la violenza e l'ingiustizia, ed in modo particolare per l'impegno profuso in difesa e per la promozione dei valori della libertà, della democrazia e della legalità.
Durante la cerimonia conclusiva della manifestazione sono stati premiati: Angelo Frammartino, per il suo impegno pacifista, Leonardo Guarnotta, Presidente del Tribunale di Termini Imerese, Giuseppe Caruso, questore di Palermo, Giuseppe Lumia, Vicepresidente della Commissione Antimafia, Primo Di Nicola, caporedattore dell’Espresso, Sandro Ruotolo, vicedirettore Raitre e Luigi De Sena, Prefetto di Reggio Calabria.
Il premio consegnato ai genitori di Angelo costituisce una sezione speciale dedicata alla pace ed è stato istituito dall’edizione 2005.
In basso, l'articolo de "il Centro" sul Premio Paolo Borsellino 2006.

Riferimenti: sito web: http://www.premioborsellino.it/