Sab25112017

Back Sei qui: Home > Angelo > Riconoscimenti > Riconoscimento speciale Premio "Donne per la solidarietà": VIII° Edizione

Riconoscimenti

Riconoscimento speciale Premio "Donne per la solidarietà": VIII° Edizione

"L'VIIIa edizione del Premio ha voluto far proprio il sacrificio di Angelo, per rendergli onore, insieme ai suoi familiari, ai suoi concittadini e ai suoi amici, e per contribuire, grazie al suo esempio, a diffondere la cultura della solidarietà e della pace".

La città di Pisa ha avviato nel 1999 una iniziativa volta a ricordare il sacrificio di Paola Biocca, Paola Sarro e Laura Scotti, le tre volontarie italiane perite durante la missione umanitaria nelle Nazioni Unite a Pristina (Kossovo). Ogni anno, da allora, la città di Pisa dedica un Premio intitolato "Donne per la solidarietà" alla loro memoria: un Premio voluto per far conoscere meglio il mondo del volontariato attraverso le esperienze compiute da Associazioni e singole personalità del nostro territorio. "Ogni anno il Premio - si legge nella nota del Comune di Pisa - dedica un momento particolare a vicende e persone fortemente rappresentative, sia in Italia che all'estero, dello straordinario impegno, spesso segnato da sacrifici, che anima il mondo del volontariato e delle missioni umanitarie e di pace: quel tipo di impegno che ha condotto il giovane Angelo Frammartino a recarsi a Gerusalemme, dove ha trovato la morte." L'VIIIa edizione del Premmio ha voluto far proprio il sacrificio di Angelo, per rendergli onore, insieme ai suoi familiari, ai suoi concittadini e ai suoi amici, e per contribuire, grazie al suo esempio, a diffondere la cultura della solidarietà e della pace. Alla cerimonia, che si è svolta il 17 marzo presso la Sala delle Baleari di Palazzo Gambacorti, sede del Municipio cittadino, hanno partecipato diverse autorità ed associazioni del volontariato. Il Sindaco di Pisa, Paolo Fontanelli, ha introdotto la cerimonia ricordando le tre donne cui il Premio è dedicato e premiando i vincitori di questa edizione, per ognuno dei quali è stata letta la motivazione. Il Sindaco di Monterotondo, Antonino Lupi, ha ricordato l’impegno di pace e non violento di Angelo. Gli amici della neocostituita Associazione "Amici di Angelo Frammartino" hanno testimoniato i valori per i quali Angelo si era impegnato nel volontariato. A conclusione un familiare di Angelo ha letto un messaggio di saluti e ringraziamento dei genitori e della sorella di Angelo, anch'essi presenti alla cerimonia. Clicca qui per leggere le motivazioni per il riconoscimento speciale "Donne per la solidarietà" ad Angelo Frammartino